web service

Direct email marketing, fare promozione con la posta elettronica


Spam e direct email marketing

L'email pur occupando una quota relativamente piccola degli investimenti nel settore dell'advertising, è ancora uno dei mezzi preferiti delle promozioni online.
Il maggiore ostacolo al marketing attuato con le email è lo spam, cioè i messaggi ricevuti ma non richiesti dal destinatario. Tecnicamente per lo spam si adottano le seguenti distinzioni: Unsolicited Bulk Email (UBE) indica email indesiderate inviate in grandi quantità, Unsolicited Commercial Email (UCE): email commerciali non richieste.

Qualità e numeri delle email

Le tecniche di segmentazione dei destinatari garantiscono che il messaggio giunga ad un gruppo in cui si è dimostrato interesse per l'oggetto della email. Le tecniche di personalizzazione garantiscono che il messaggio sia rivolto al particolare singolo destinatario attenuando così l'effetto di invio di massa.
In contrasto con l'indiscriminante bombardamento dello spam, l'email marketing diretto acquista maggiore senso, valore ed efficacia se sono inviati annunci attraenti, professionali e convincenti. L'invio deve privilegiare l'effettivo interesse del destinatario e deve basarsi sull'autorizzazione concessa, distinguendosi così dagli invii di posta commerciale non richiesta (UCE).

Progettazione email marketing

Contatti, attinti dal database aziendale.
Distinguere indirizzi di clienti da quelli di possibili nuovi clienti (lead).
Non usare contatti privi di un valore.
Individuazione degli obiettivi.
Costruzione del messaggio o dei messaggi.
Invii segmentati in base ai diversi obiettivi a loro volta in relazione ai diversi destinatari.
Analisi dei costi rispetto ai risultati (ROI Return Of Investiment).







Giorgio Angiolini – contatti@angiolini.eu
Numero REA PI 189720 – Partita IVA 02209360508

Informativa privacy - Cookie